Articolo

22 novembre 2021 Ciriè Redazione

Per le misure di solidarietà il Comune spenderà oltre 180mila euro

Nuova fase di aiuti per chi è disagiato economicamente causa Covid

Aiuti economici per beni di necessità ma anche per evitare lo sfratto o pagare la mensa scolastica

Nuova fase di aiuti per chi è disagiato economicamente causa Covid
Solidarietà
Per poter accedere ai contributi, le domande devono essere presentate entro il 7 dicembre

Nuova fase di aiuti alle persone e alle famiglie colpite da particolare disagio economico in conseguenza dell'emergenza da Covid-19. Allo scopo la Giunta comunale ha pensato, e messo in atto, in atto nuove misure di solidarietà straordinaria. Gli aiuti economici sono mirati a distribuire buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità e contributi straordinari a parziale ristoro del pagamento delle utenze domestiche; contributi straordinari per prevenire eventuali procedure di sfratto o comunque favorire il mantenimento dell’alloggio in locazione; contributi straordinari per il pagamento della mensa scolastica e per il pagamento della retta di frequenza dell’Asilo Nido "Il Girotondo".
Per supportare chi è stato colpito da situazioni di disagio economico dovute al Covid-19 verificatesi dopo il 1 giugno 2020 saranno spesi 186.474 Euro, provenienti per lo più da trasferimenti statali.
Le domande per poter accedere ai contributi, scaricabili dal sito www.cirie.net e dall'Albo Pretorio
on line, devono essere presentate entro il 7 dicembre 2021 e per il loro completamento sono a
disposizione sia il personale dell'Ufficio Politiche Sociali sia, per l'ultimo punto, l'Ufficio Istruzione e
l'Asilo Nido.

 

AAA