Articolo

24 maggio 2020 Alto canavese Redazione

Esperto maestro di sci e promotore della disciplina del Canyoning

Tragedia nell'Orco: la vittima è Ugo Peroglio, 55enne originario di Rocca Canavese

La canoa dell'uomo, grande sportivo e ambientalista, è stato travolta da un'onda Salvo il compagno d'uscita

Tragedia nell'Orco: la vittima è Ugo Peroglio, 55enne originario di Rocca Canavese

E' Ugo Peroglio, 55 anni, la vittima dell'incidente di Canyoning occorso oggi nel fiume Orco. Peroglio, che era anche un esperto maestro di sci, stava percorrendo il torrente insieme ad un’altra persona, quando è stato travolto da un'onda ed il suo corpo portato via. I soccorritori hanno lavorato a lungo per recuperalo dopo che è stato individuato nella zona del Piantonetto.

Ugo Peroglio, originario di Rocca Canavese e da qualche tempo residente nella vicina Levone e molto noto a Ciriè e Rivarolo, era anche un amico della redazione del Risveglio, che aveva avuuto il modo di conoscerlo una decina d'anni fa. Uomo amante dello sport e della natura, si occupava anche di arboricoltura

 

Nel 2015 aveva presentato a Cuorgnè, “Salto in Paradiso – 13° Raduno Internazionale di Canyoning”, contribuendo a promuovere la disciplina nel nostro territorio.

AAA