Articolo

27 febbraio 2019 Redazione

La campagna di riciclo virtuoso di una azienda piemontese. Servizio su tutto il territorio regionale

«Donaci la lavatrice, la lavastoviglie o il frigorifero usati! Verremo a casa tua a ritirarli e ti consegneremo l'attestato di Amico dell'ambiente»

È l'iniziativa “Ri-genero di più” lanciata da Astelav

Economia e Lavoro Ambiente
Donare un elettrodomestico usato anziché buttarlo affinché venga rigenerato e quindi riciclato, dando una mano all'ambiente e all'economia

Donare un elettrodomestico usato anziché buttarlo affinché venga rigenerato e quindi riciclato, dando una mano all'ambiente e all'economia. È l'iniziativa  “Ri-genero di più” lanciata da ASTELAV, azienda di Vinovo all'avanguardia nella riparazione e al fine del riutilizzo di elettrodomestici destinati a finire in discarica.

In questi giorni, in concomitanza alla campagna di “M' illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili ideata dalla Rai, ASTELAV darà a ogni persona che le donerà una lavatrice, una lavastoviglie o un frigorifero usati un attestato con cui la nominerà: "Amico di Ri-generation, amico dell'ambiente".

«Con il tuo gesto - vi si legge - hai evitato un inutile spreco di risorse, hai contribuito a un pianeta più pulito e a un futuro migliore per tutti: naturalmente verremo a ritirare gli elettrodomestici direttamente a casa del donatore». Rivolgendosi al numero 345/0267664, gli interessati potranno concordare le modalità del ritiro dell’elettrodomestico.

 

«Ogni anno in Italia - ricorda Astelav - si producono circa 800mila tonnellate di RAEE, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, spesso abbandonati o smaltiti in discariche abusive. Gli elettrodomestici sono tra i rifiuti più inquinanti, perché contengono materiali difficilmente smaltibili come plastica, ferro e alluminio. Ogni italiano ne produce circa 14 Kg. Calcolando una famiglia media di 2,3 componenti hai anche il dato per famiglia: oltre 30 Kg di RAEE prodotti in un anno».

 

Inoltre il primo marzo l'azienda lancerà una campagna promozionale con uno sconto su un numero selezionato di elettrodomestici rigenerati e messi in vendita online con lo scopo di valorizzare il comportamento sostenibile sia dei donatori sia degli acquirenti.

 

In questa attività Astelav è stata antesignana in Italia: ogni mese i suoi tecnici specializzati rimettono a nuovo 200 elettrodomestici che vengono venduti online o in tre negozi, due a Torino, a Porta Palazzo e nel quartiere di San Salvario, e uno nello store aziendale di Vinovo.

 

«Vogliamo però crescere - prosegue Bertolino - e per questo lanciamo la campagna “Ri-genero di più”. In Italia la strada da fare è infatti ancora lunga, se pensiamo che in Francia esiste 'Envie' che ha 50 negozi e vende più di 100 mila elettrodomestici ricondizionati all' anno».