Articolo

16 ottobre 2019 Grosso Gianni Giacomino

Venerdì mattina i dipendenti avevano occupato l’azienda per il bonus di produzione negato

Dynacast: accordo raggiunto tra lavoratori e azienda

Il premio avrebbe dovuto essere percepito a dicembre

Economia e Lavoro

È durato poche ore il braccio di ferro tra i vertici della Dynacast e i dipendenti che, nella mattinata di venerdì scorso, hanno deciso di occupare simbolicamente l’azienda. Perché, dopo un serrato faccia a faccia, è stato trovato un accordo.
La mini agitazione sindacale era scoppiata all’ingresso del primo turno di lavoro quando i 210 addetti avevano deciso di occupare lo stabilimento della Dynacast (che, nel 2016, ha rilevato la Taurus 80), in località Vauda Grande 24, incrociando le braccia per otto ore.

(Il servizio completo nel giornale in edicola domani, giovedì 17 ottobre)