Articolo

01 novembre 2018 Robassomero

Addio al sindaco del primo Comune denuclearizzato in Italia

Politica
Particolarmente attivo sui temi dell'ecologia e dei diritti umani, a prescindere dalla sua lunga attività politica, Donato Adduci è già passato alla storia per la celebre delibera dall'alto valore simbolico, nel 1981, con cui Robassomero bandiva le centrali atomiche

E' morto qesta notte l'ex sindaco e ambientalista Donato Adduci. Avrebbe compiuto 76 anni a febbraio. Secondo quanto si apprende al momento, Adduci doveva fare un intervento di routine dopo il quale sarebbero subentrate complicazioni.
Particolarmente attivo sui temi dell'ecologia e dei diritti umani, a prescindere dalla sua lunga attività politica, Donato Adduci è già passato alla storia per la celebre delibera dall'alto valore simbolico, nel 1981, con cui Robassomero si dichiarava priimo Comune italiano denuclearizzato, inserendosi da protagonista nel dibattito nazionale che avrebbe portato al referendum per l'abolizione delle centrali atomiche nel nostro Paese.
Cresciuto politicamente nel Pci, per il quale fu anche consigliere regionale dall'85 al 90 e poi dal 94 al 95, Adduci ha speso la maggiorparte della sua vita politica per la sua Robassomero, dove arrivò giovanissimo dalla Lucania (era di Terranova del Pollino) e dove fece subito interventi importanti costruendo scuole e fognature. Noto anche per la sua attività come preside e docente in molti istituti della zona, era un ambientalista ante litteram e quindi anche un animalista e un pacifista e antifascista convinto. Poi l'impegno nello storico Comitato di Pace e le ultime due legislature nei primi anni del 2000 dopo le altrettante tra gli anni '70 e 80. L'anno scorso accettò con entusiamo di aderire alla Notte Green sui 40 anni dalla prima sentenza sul caso Ipca organizzata dal Risveglio. Ed anche per questo lo ringraziamo. Ma soprattutto per essere stato un baluardo di valori e di azioni trasversali rivolte al bene della comunità nel senso più ampio e alto del termine. Ciao Donato, mancherai a tutti.

(La redazione del Risveglio esprime profondo cordoglio e si stringe alla cara famiglia di Donato)

Antonello Micali e Angela Pastore