Prima pagina

rubato-dal-suo-recinto-in-giardino-il-lupo-ceslovacco-confinato-in-balcone-che-era-stato-sequestrato-e-poi-ridato

L'animale era stato prima affidato a un rifugio e poi restituito

Rubato dal suo recinto in giardino il lupo ceslovacco confinato in balcone che era stato sequestrato e poi ridato

I proprietari: «Un'altra trappola dopo il filmato e la denuncia, ora temiamo per la sua vita»

Il cane era stato filmato nel dicembre del 2021 legato sul balcone quando i padroni non c’erano, quest’ultimi avevano poi chiarito attraverso il loro legale che la soluzione comunque sbagliata era circoscritta e temporanea ai lavori che stavano sostenendo in quanto impegnati nel trasloco per il trasferimento a Front e nella costruzione di un apposito box nel giardino per l'animale: per segnalazioni: 3714717891 o il 112

coldiretti-proposta-choc-consumo-di-suolo-zero-entro-il-2050-iniziamo-ora

Nel Torinese i progetti che prevedono l'utilizzo di terreni agricoli sono molteplici

Coldiretti, proposta choc: «Consumo di suolo "zero" entro il 2050? Iniziamo ora»

Intanto il sindacato offre la propria collaborazione alla Città metropolitana di Torino per realizzare, anche in Canavese, il Distretto del cibo

Mecca Cici: «Un terreno è lo “stabilimento” di produzione di un’azienda agricola che ha la stessa dignità economica e lo stesso valore sociale di un’altra magari manifatturiera o dei servizi»

il-principe-in-cima-alla-vetta-del-gran-paradiso-in-elicottero-e-il-consigliere-del-parco-nazionale-racconta-la-storia-dell-asinello-in-quota

L'ambientalista interviene sul recente caso di Alberto Di Monaco

Il principe in cima alla vetta del Gran Paradiso in elicottero e il consigliere del Parco Nazionale racconta la storia "dell'asinello in quota"

Un episodio che ha anche innescato una bufera politica

Ambiente

Sulla sacralità della montagna in punta di ecologia e preservazione di ambienti naturali e della fauna, Farina svolge da tempo una profonda campagna di sensibilizzazione, culminata in questo anno di festeggiamenti per i 100 anni del Parco, anche attraverso le colonne del nostro giornale

peste-suina-animalisti-ed-agricoltori-contro-l-estensione-del-periodo-di-caccia-al-cinghiale

Il Tavolo Animali & Ambiente manifesta preoccupazione per la gestione della PSA da parte della Regione

Peste suina: animalisti ed agricoltori contro l'estensione del periodo di caccia al cinghiale

A seguito del Consiglio Regionale aperto sul tema del 19 luglio scorso

«È stata ripresa in Consiglio Regionale la strabiliante proposta della Conferenza Stato-Regioni di estendere da 3 a 5 mesi la caccia in braccata al cinghiale - commenta il Tavolo - L’enorme diffusione del cinghiale è proprio conseguenza dell’attività venatoria con i cani, con la conseguente destrutturazione dei branchi, l’allontanamento dei cinghiali dalle aree vocate, la perdita del sincronismo dell’estro delle femmine, la formazione di nuovi branchi sulle aree agricole»

I NOSTRI MEDIA PRESS
  • Il Risveglio di Venaria
  • Il Risveglio del Canavese
  • Notizie da Val della Torre
  • Notizie da Givoletto
  • Notizie da Fiano
  • Guida al campionato Juve
  • Guida al campionato Toro
  • Guida Formula1
  • Guida Moto GP
  • Le Valli in Vetrina _ Ceres
  • La Spada nella Rocca _ Ciriè
  • Fumetto Misteri in Valle
  • Agenda/Gustappunto
  • Calendario

Testi e foto qui pubblicati sono proprietà Il Risveglio; tutti i diritti sono riservati. L'utilizzo dei testi e delle foto on line è, senza autorizzazione scritta, vietato (legge 633/1941). Editori "Il Risveglio" Srl Partita iva e codice fiscale: 02707610016

Scroll to Top