Articolo

31 dicembre 2019 Ciriè Redazione

In queste ore centinaia di ragazzi stanno arrivando a Ciriè da tutta Italia e Europa

Torna il "Rave di Capodanno" nell'ex cartiera, residenti infuriati

Dalle prime ore di oggi, martedì 31 dicembre, tutta la zona alla periferia di Ciriè è presidiata da diverse pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Venaria e dai militari del Battaglione

Torna il "Rave di Capodanno" nell'ex cartiera, residenti infuriati
Un appuntamento che, già sei anni fa, aveva attirato negli stabilimenti di regione Remondi 2mila ragazzi. Ancora una volta il tam tam via web è funzionato alla perfezione

In queste ore centinaia di ragazzi stanno arrivando a Ciriè da tutta Italia e Europa per il rave party di Capodanno nell'ex cartiera Reno de Medici. Un appuntamento che, già sei anni fa, aveva attirato negli stabilimenti di regione Remondi 2mila ragazzi. Ancora una volta il tam tam via web è funzionato alla perfezione. Nella notte appena trascorsa, a bordo di macchine, camper e camion è arrivata la prima avanguardia di un centinaio di ravers che stanno montando gli impianti per la musica e hanno intenzione di sballarsi per almeno tre giorni. Un po' come era avvenuto proprio per il capodnanno 2013. Dalle prime ore di oggi, martedì 31 dicembre, tutta la zona alla periferia di Ciriè è presidiata da diverse pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Venaria e dai militari del Battaglione. I carabinieri hanno iniziato a identificare i partecipanti al rave che stanno crescendo di ora in ora.

AAA